Ferrovie Stato

Assistenza alle persone con disabilità o mobilità ridotta

Il servizio di assistenza è effettuato da RFI – Rete Ferroviaria Italiana – ed è rivolto alle «persone con disabilità» o «persone a mobilità ridotta» (PMR), nella cui accezione rientrano:

  • le persone che si muovono su sedia a rotelle per malattia o per disabilità;
  • le persone con problemi agli arti o con difficoltà di deambulazione;
  • le persone anziane;
  • le donne in gravidanza;
  • i non vedenti o con disabilità visive;
  • i non udenti o con disabilità uditive;
  • le persone con handicap mentale

Come richiedere il servizio di assistenza
E’ possibile richiedere l’assistenza di RFI con queste modalità:

recandosi direttamente presso le Sale Blutelefonando al Numero Verde delle Sale Blu di RFI : 800 90 60 60
inviando una mail ad una delle 14 Sale Blu telefonando al numero unico nazionale di RFI 199 30 30 60 rivolgendosi a Trenitalia tramite il Call Center : 199 89 20 21 opzione 7 oppure 06/3000 per le utenze non abilitate all’199

CARTA BLU: SCONTISTICA DISABILI

Puoi usufruire della Carta Blu se sei una persona con disabilità titolare dell’indennità di accompagnamento, di cui alla Legge n° 18/80 e successive modificazioni ed integrazioni e ai titolari di indennità di comunicazione, di cui alla Legge n° 381 del 26 maggio 1970, residenti in Italia.
La Carta viene rilasciata presso gli Uffici Assistenza e, ove non presenti, presso le biglietterie di Stazione.
La Carta Blu è gratuita ed valida cinque anni (se l’invalidità è stata dichiarata revisionabile, la validità della Carta è pari a quella dichiarata nella certificazione di inabilità che ti è stata rilasciata e comunque non superiore ai cinque anni).
La Carta ti consente di usufruire della gratuità del viaggio o del pagamento di un prezzo ridotto per l’accompagnatore, come di seguito precisato:
nel caso di treni Espressi, Intercity ed Intercity notte ti viene rilasciato un unico biglietto al prezzo intero previsto per il treno utilizzato valido per due persone;
nel caso di treni Frecciabianca, AV o di servizio in vettura letto o cuccetta, ti viene rilasciato un unico biglietto, valido per due persone il cui importo è pari alla somma dei prezzi di un biglietto base (di 1^ o 2^ classe o per i livelli di servizio AV 1^ Business, 2^ Premium o 2^ Standard) e di un cambio servizio (per il servizio cuccetta o VL il cambio servizio ha un prezzo fisso, per gli altri treni il cambio servizio è pari alla differenza tra i prezzi interi per treni IC e quelli per il treno di categoria superiore con cui intendi viaggiare).
Sono esclusi dalle riduzioni di cui ai punti precedenti, il livello di servizio Executive e le vetture Excelsior ed Excelsior E4.
Per i viaggi sui treni nazionali, se il titolare della Carta Blu è un bambino da 0 a 15 anni non compiuti il biglietto viene emesso con lo sconto del 50%, fermo restando l’applicazione della gratuità o del prezzo ridotto previsto per l’accompagnatore. L’accompagnatore deve essere maggiorenne.

Condizioni di utilizzo del biglietto

Al biglietto emesso in appoggio alla carta si applicano le condizioni commerciali previste per il biglietto base

Devi esibire la Carta all’atto dell’acquisto.
Se sali in treno senza biglietto, vieni regolarizzato senza applicazione delle agevolazioni di prezzo e con il pagamento delle penalità previste.
Devi sempre esibire al Personale di Bordo, insieme al biglietto, anche la Carta Blu ed un documento di identificazione personale, se ne sei sprovvisto vieni regolarizzato con il pagamento della differenza fra il prezzo intero e quello ridotto fruito, più una penalità di 8 euro.
Per le altre irregolarità si applica quanto previsto dalla normativa in vigore. Maggiori informazioni.

Se chiedi il rinnovo della Carta Blu contrassegnata dalla sigla “P”, rilasciata in caso di invalidità dichiarata permanente, non devi presentare la documentazione attestante la titolarità all’indennità di accompagnamento.
La Carta Blu è valida solo sui percorsi nazionali e non è cumulabile con altre agevolazioni, ad eccezione della riduzione accordata ai ragazzi ed agli elettori.

Maggiori informazioni nella sezione per l’assistenza a persone a mobilità ridotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.